AWARDS, Golden Globes

GOLDEN GLOBES 2018: “TRE MANIFESTI A EBBING, MISSOURI” e “LADY BIRD” vincono la 75° edizione

2 minuti di lettura

goldenglobes2018vincitoricopertina

Il movimento di protestaTime’s Up” e il total black negli abiti della star sul red carpet, hanno segnato la cerimonia di premiazione dei Golden Globes 2018, svoltasi ieri al Beverly Hilton Hotel, di Beverly Hills. La violenza sulle donne, l’equiparazione salariale tra attori e attrici e la ribellione delle dive di Hollywood verso uno star system di dominio maschile sono state tematiche centrali di questa 75° edizione, a cui tutti hanno, più o meno, fatto riferimento.

Ma veniamo ai premi. “Tre Manifesti a Ebbing, Missouri”, di Martin McDonagh ha ottenuto 4 statuette – Miglior FilmDramma“, Miglior AttriceDramma“, Miglior Attore Non Protagonista e Miglior Sceneggiatura – e ha avuto la meglio su “La Forma dell’Acqua – The Shape of Water”; che l’aveva, invece, battuto alla 74° Mostra del Cinema di Venezia dove entrambi concorrevanoconquistando il Leone d’Oro. Il poetico fantasy di Guillermo Del Toro è stato, comunque, premiato per la Miglior Regia e la Miglior Colonna Sonora, del veterano Alexandre Desplat.

Nella sezione “Commedia o Musical” ha vinto “Lady Bird”, di Greta Gerwig; che, oltre al premio di Miglior Film, si è portato a casa anche quello per la Miglior Attrice, andato a Saoirse Ronan – alla sua terza nomination e al primo Golden Globe portato a casa. Nonostante avesse una sola candidatura, il biopic storico “L’Ora più Buia”, di Joe Wright, ha visto trionfare il suo protagonista Gary Oldman; che, sorpreso di essere stato scelto per salire sul palco, aveva dichiarato in alcune interviste di aver faticato molto per entrare nella parte di Sir Winston Churchill.

Che cosa ricorderemo di questa serata? La spontaneità di Saoirse Ronan, James Franco e Frances McDormandche invitava, candidamente, le colleghe in nomination a darci sotto con la tequila – il monologo coinvolgente e sentito di Oprah Winfrey – vincitrice del Premio Alla Carriera “Cecil B. DeMille” – e l’apparizione del leggendario (e centenario) Kirk Douglas – accompagnato, in sedia a rotelle, dalla nuora Catherine Zeta-Jones, in una mise vistosa e provocante.

 

MIGLIOR FILM – DRAMMA

TRE MANIFESTI A EBBING, MISSOURI (Three Billboards Outside Ebbing, Missouri)” (Fox Searchlight Pictures)

2018globeswinnerdrama

 

MIGLIOR FILM – COMMEDIA O MUSICAL

LADY BIRD (Lady Bird)” (A24)

2018globeswinnercomedy

 

MIGLIOR ATTRICE – DRAMMA

Frances McDormand – “TRE MANIFESTI A EBBING, MISSOURI

2018globeswinnerdramaactress

 

MIGLIOR ATTORE – DRAMMA

Gary Oldman – “L’ORA PIU’ BUIA

2018globeswinnerdramaactor

 

MIGLIOR ATTRICE – COMMEDIA O MUSICAL

Saoirse Ronan – “LADY BIRD

2018globeswinnercomedyactress

 

MIGLIOR ATTORE – COMMEDIA O MUSICAL

James Franco – “THE DISASTER ARTIST

2018globeswinnercomedyactor

 

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA

Allison Janney – “I, TONYA” 

2018globeswinnersupportingactress

 

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

Sam Rockwell – “TRE MANIFESTI A EBBING, MISSOURI” 

2018globeswinnersupportingactor

 

MIGLIOR REGISTA

Guillermo Del Toro – “LA FORMA DELL’ACQUA – THE SHAPE OF WATER

2018globeswinnerdirector

MIGLIOR SCENEGGIATURA

Martin McDonagh – “TRE MANIFESTI A EBBING, MISSOURI” 

2018globeswinnerscreenplay

 

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE

COCO (Coco)” (Walt Disney Studios Motion Pictures)

2018globeswinneranimatedpicture

 

MIGLIOR FILM STRANIERO

OLTRE LA NOTTE (In the Fade)” Germania, Francia (Magnolia Pictures)

2018globeswinnerforeignpicture

 

MIGLIOR COLONNA SONORA ORIGINALE

Alexandre Desplat – “LA FORMA DELL’ACQUA – THE SHAPE OF WATER

2018globeswinneroriginalscore

 

MIGLIOR CANZONE ORIGINALE

This is Me” – “THE GREATEST SHOWMAN

2018globeswinneroriginalsong

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi