2019, REVIEWS

REQUIEM FOR THE DRUG ADDICTS: “BEAUTIFUL BOY”, di Felix van Groeningen

3 minuti di lettura

Ci sono film che ti sconvolgono e ti spezzano il cuore; rimanendoti, incredibilmente, dentro. “Beautiful Boy” (2018), di Felix van Groeningen, è uno di questi. Ispirato dai libri di David e Nic Sheff – dai rispettivi titoli “Beautiful Boy” e “Tweak” – e presentato, un anno fa, al Toronto Film Festival e alla Festa del Cinema di Roma, il sesto lungometraggio dell’autore di “Alabama Monroe – Una Storia d’Amore” (2012) – candidato all’Oscar, come Miglior Film Straniero, nel 2014 – è un sublime pugno nello stomaco e un requiem sulla droga e coloro che ne sono vittime. Lo scorso Natale, avevamo già apprezzato, in sala, un’altra pellicola dalla stessa tematica – “Ben is Back” (2018), di Peter Hedges – ma, stavolta, abbiamo davanti un prodotto qualitativamente più elevato. LEGGI TUTTO

2019, REVIEWS

VENDETTA TRA I GHIACCI: “UN UOMO TRANQUILLO”, di Hans Petter Moland

2 minuti di lettura

"Un Uomo Tranquillo (Cold Pursuit)" (2019), di Hans Petter Moland, è il remake anglofono del thriller norvegese "In Ordine di Sparizione" (2014), firmato dal medesimo regista. Nel cast, troviamo Liam Neeson, Laura Dern, Tom Bateman ed Emmy Rossum.

2018, REVIEWS

IL DEMONE DELLA DROGA: “BEN IS BACK”, di Peter Hedges

3 minuti di lettura

 

 

Il giorno della vigilia di Natale, il diciannovenne Ben Burns (Lucas Hedges) decide di lasciare la comunità di tossicodipendenti in cui è ricoverato, per passare le feste con la sua famiglia. La madre Holly (Julia Roberts) lo accoglie, subito, a braccia aperte; con la condizione che per le 24 ore successive possa controllare, personalmente, ogni suo spostamento…

Una cittadina americana nelle ore serali; la neve che copre le case e gli alberi spogli; una piena atmosfera natalizia. Fanno subito pensare aManchester by the Sea” (2016), le prime immagini di “Ben is Back” (2018), dramma diretto da Peter Hedges e interpretato dal figlio Lucasproprio il protagonista del lungometraggio di Kenneth Lonergan, premiato con l’Oscar alla Miglior Sceneggiatura Originale e al Miglior Attore Protagonista, nel 2017. LEGGI TUTTO