2018, REVIEWS

LA PORTA DELLA GIOIA E DELL’INCANTO: “IL RITORNO DI MARY POPPINS”, di Rob Marshall

4 minuti di lettura

Nella Londra degli Anni ’30, durante la Grande Depressione, Michael Banks (Ben Wishaw) lavora nella stessa banca del padre e vive ancora al numero 17 di Viale dei Ciliegi, insieme ai tre figli e alla domestica Ellen (Julie Walters). Allo stesso modo della madre, Jane Banks (Emily Mortimer) lotta, invece, per i diritti dei lavoratori e aiuta la famiglia del fratello. A seguito di una perdita personale, Mary Poppins (Emily Blunt) rientra, magicamente, nella vita dei Banks, per aiutarli a ritrovare la gioia dell’infanzia perduta. 

 

Questi palloncini rappresentano l’esistenza e – come essa – vanno riempiti con i sentimenti e le emozioni della nostra vita.

Signora dei Palloncini

Sono passati 54 anni da quando la tata magica più famosa della storia del cinema faceva capolino sul grande schermo. Era il 1964 e Julie Andrews era la protagonista di “Mary Poppins” – prodotto da Disney, diretto da Robert Stevenson e tratto dai romanzi di Pamela Lyndon Travers. I personaggi del musical vincitore di 5 Oscar, sono di, nuovo, nelle sale con “Il Ritorno di Mary Poppins (Mary Poppins Returns)” (2018), sequel diretto da Rob Marshall e scritto da David Magee, John DeLuca e lo stesso Marshall – sulla base di elementi sempre presenti nei testi letterari – che mantiene appieno le aspettative e conserva, intatte, le atmosfere dell’originale, riproponendole alle nuove generazioni. LEGGI TUTTO

2018, REVIEWS

“SMALLFOOT – IL MIO AMICO DELLE NEVI” – Karey Kirkpatrick, Jason Reisig

1 minuti di lettura

2fogli

UTOPIA DELL’UMANITA’

In un impenetrabile villaggio ai confini del mondo, la tranquilla quotidianità di una comunità di yeti viene stravolta dalle voci persistenti legate alla possibile esistenza degli “Smallfoot”: gli esseri umani. Decisi a svelare il mistero, alcuni di loro si lanciano alla ricerca delle minuscole creature dai “piccoli piedi“, senza poter immaginare ciò che li attende. 

smallfoot1

Smallfoot – Il Mio Amico delle Nevi (Smallfoot)” (2018) – attualmente nelle sale italiane – è il quinto lungometraggio d’animazione della Warner Animation Group, dopo “The Lego Movie” (2014), “Cicogne in Missione” (2016), “Lego Batman” (2017) e “Lego Ninjago” (2017). LEGGI TUTTO

2018, REVIEWS

“MARY E IL FIORE DELLA STREGA” – Hiromasa Yonebayashi

2 minuti di lettura

mary_manifesto

VACANZA DA STREGA

Mary Smith passa gli ultimi giorni d’Estate in vacanza, dalla prozia Charlotte; in attesa che la scuola ricominci. Durante un caldo pomeriggio, la ragazzina – annoiata dalla vita di campagna – si avventura nel bosco adiacente alla casa e s’imbatte in un misterioso fiore celeste chiamato “Volo Notturno”. Sfregando i suoi petali, Mary entra in possesso di un misterioso potere magico, appartenuto – in passato – ad una strega…

MARY

Non tutti lo sanno, forse, ma la famosa Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts non è stata la prima accademia per maghi della letteratura fantasy mondiale. Nel 197126 anni prima della pubblicazione di “Harry Potter e la Pietra Filosofale” – la scrittrice britannica Mary Stewart ne aveva immaginata un’altra – altrettanto meravigliosa e non così differente – nel romanzo per ragazziLa Piccola Scopa”. Lo scorso anno, l’opera è stata adattata per il grande schermo, con il titolo “Mary e Il Fiore della Strega (Mary and the Witch’s Flower)” (2017) – nuovo lungometraggio d’animazione di Hiromasa Yonebayashi. LEGGI TUTTO