2018, REVIEWS

“ANT-MAN AND THE WASP” – Peyton Reed

3 minuti di lettura

antmanposter

SCANZONATE AVVENTURE DI UN MEGA-MINI SUPEREROE

Scott Lang – bloccato in casa, agli arresti domiciliari – riceve una richiesta d’aiuto da Hope Van Dyne, intenzionata – insieme al padre Hank Pym – a connettersi con il regno quantico; nella convinzione che la madre Janet possa essere lì, ancora viva. Con il loro aiuto, Lang riesce ad evadere – ingannando la polizia – e torna ad indossare, ancora una volta, la tuta di Ant-Man; pronto a rimpicciolirsi e ad affrontare una nuova mega-mini minaccia incombente.  

antman10 (2)

Esce oggi nelle sale italiane “Ant-Man and the Wasp” (2018), sequel del cinecomic Marvel del 2015 Ant-Man”. Diretto anch’esso da Peyton Reed, questo secondo episodio inizia, esattamente, dove si concludevaCaptain America: Civil War” (2016). Il nostro Scott Lang – alias Ant-Manpassa la sua quotidianità rinchiuso in casa: da bravo padre amorevole, gioca con la figlia – che, però, gli regala un trofeo per “La Nonna Migliore del Mondo” – e, da sensibile lettore, si commuove leggendo romanzi young adult, come “Colpa delle Stelle”; per darsi, poi, alla pura risata cinefila, conAnimal House” (1978), di John Landis. LEGGI TUTTO