2018, REVIEWS

IL DEMONE DELLA DROGA: “BEN IS BACK”, di Peter Hedges

3 minuti di lettura

Il giorno della vigilia di Natale, il diciannovenne Ben Burns (Lucas Hedges) decide di lasciare la comunità di tossicodipendenti in cui è ricoverato, per passare le feste con la sua famiglia. La madre Holly (Julia Roberts) lo accoglie, subito, a braccia aperte; con la condizione che per le 24 ore successive possa controllare, personalmente, ogni suo spostamento…

Una cittadina americana nelle ore serali; la neve che copre le case e gli alberi spogli; una piena atmosfera natalizia. Fanno subito pensare aManchester by the Sea” (2016), le prime immagini di “Ben is Back” (2018), dramma diretto da Peter Hedges e interpretato dal figlio Lucasproprio il protagonista del lungometraggio di Kenneth Lonergan, premiato con l’Oscar alla Miglior Sceneggiatura Originale e al Miglior Attore Protagonista, nel 2017. LEGGI TUTTO

2018, REVIEWS

“DOPO LA GUERRA” – Annarita Zambrano

2 minuti di lettura

DLG_poster

L’OMBRA DEL TERRORISMO

Bologna, Estate 2002. Marco – ex-terrorista italiano, condannato per omicidio e rifugiatosi in Francia, durante il governo Mitterand – rischia l’estradizione. Per scampare al carcere, decide di scappare e portare con sé la figlia Viola – con cui inizia la ricerca di una nuova casa – mentre gli effetti delle sue scelte continuano a ripercuotersi sui familiari rimasti in Italia.

dopolaguerra1

Dopo la guerra (After the War)” (2017) è l’opera prima di Annarita Zambrano: una co-produzione franco-italiana, che ha avuto la sua prima mondiale al Festival di Cannes 2017, in Un Certain Regard. Si tratta di un dramma politico, che gioca sull’opposizione dei punti di vista. LEGGI TUTTO

2018, REVIEWS

“UN AMORE SOPRA LE RIGHE” – Nicolas Bedos

3 minuti di lettura

UNAMORESOPRALERIGHE_POSTERmid

ALL’OMBRA DI VICTOR

Nel 1971, Sarah – studentessa di lettere – incontra Victor – aspirante scrittore. Quarantacinque anni dopo, la Sarah settantenne accetta di raccontare a un giornalista la storia della vita al fianco (e all’ombra) del defunto Victor – divenuto, nel frattempo, scrittore di successo in Francia e nel resto del mondo.

Costruito su due livelli narrativi distinti, “Un Amore Sopra le Righe” (2017), di e con Nicolas Bedos, racconta il matrimonio tra la pacata Sarah e il nevrotico Victor – i signori Adelman del titolo francese originale (“Mr & Mme Adelman”, n.d.r.). Possiamo dire, nel senso più immediato del termine, che si tratti di una commedia, dove si ride e ci si diverte. Se la intendiamo, invece, nel suo significato tradizionale, proprio una commedia non è. Perché, di fatto, l’apparente positività del finale maschera una drammaticità di fondo, più forte della semplice malinconia romantica. LEGGI TUTTO