AWARDS, Oscar

OSCAR 2018: “LA FORMA DELL’ACQUA – THE SHAPE OF WATER” guida le nomination

6 minuti di lettura

oscarnomination2018copertina

L’Awards Season 2018 è arrivata al momento più importante, con l’annuncio delle nomination dei 90° Oscar; svelate, alcune ore fa, da Andy Serkis e Tiffany Haddish, dal Samuel Goldwyn Theater di Los Angeles. Il film che ha fatto incetta di candidature – con un notevole distacco dagli altri – èLa Forma dell’Acqua – The Shape of Water”; che, solo pochi giorni fa, era stato designato miglior titolo dell’anno ai Producers Guild of America Awards. Il fanta-romance di Guillermo Del Toro ha raggiunto la soglia di 13 nomine, seguito da “Dunkirk” (8), “Tre Manifesti a Ebbing, Missouri” (7), “L’Ora Più Buia” (6), “Il Filo Nascosto” (6) e “Lady Bird” (5). La pellicola di Paul Thomas Anderson ha ottenuto un risultato inaspettato ed è stata inserita, a sorpresa, nella categoria principale – così come in quella dei registi – allo stesso modo del biopic storico su Winston Churchill, diretto da Joe Wright. LEGGI TUTTO

AWARDS, Golden Globes

GOLDEN GLOBES 2018: LE NOMINATION

5 minuti di lettura

goldenglobes2018nominationcopertina

La Forma dell’Acqua – The Shape of Water”, “The Post”, “Tre Manifesti a Ebbing, Missouri” e “Lady Bird”. Questi sono i titoli che hanno ricevuto il maggior numero di candidature – rispettivamente, 7, 6, 6 e 4ai Golden Globes 2018. Le nomination della 75° edizione dei premi del cinema e della televisione, assegnati dalla Hollywood Foreign Press Association, sono state annunciate ieri mattina – al Beverly Hilton Hotel, di Beverly Hills (in California) – da un quartetto di star, formato da Alfre Woodard, Garrett Hedlund, Kristen Bell e Sharon Stone. Le scelte fatte quest’anno sono enormemente in linea con le previsioni – ad eccezione di qualche sorpresa –  ma dai nomi che si possono leggere – scorrendo la lunga lista di attori, registi e crew – sembra che i giurati abbiano optato per una linea abbastanza conservatrice. LEGGI TUTTO

FESTIVALS, Venezia

MOSTRA DI VENEZIA 2017: I 10 FILM PIU’ ATTESI

14 minuti di lettura

zvenezia74sito

La 74° Mostra del Cinema di Venezia è ai nastri di partenza. Da mercoledì, si riaccenderanno le luci sul red carpet del Palazzo del Cinema – spogliato, stavolta, della sua usuale scenografia – e, anche quest’anno, non saranno poche le star che vi sfileranno.

La prima novità dell’edizione 2017 sarà l’insediamento del primo madrino – o padrino, per i più tradizionalisti – della storia del festival. A condurre le cerimonie di apertura e chiusura non sarà, infatti, una donna in abito lungo, ma un uomo di bella presenza di nome Alessandro Borghi. Scelto appositamente da Alberto Barbera, il lanciatissimo attore romano aveva colpito tutti, al Lido, con la sua performance in “Non Essere Cattivo” (2015), del compianto Claudio Caligari. Da quel momento in poi, è iniziata l’ascesa che lo ha reso uno degli interpreti italiani più richiesti della sua generazione. LEGGI TUTTO